I CAS (Centri di Accoglienza Straordinaria)

Trasparenza, Decreto legge 113/2018: elenco fornitori 

La Cooperativa sociale Il Sentiero è affidataria tramite convenzione con la Prefettura di Salerno del servizio di accoglienza ed assistenza di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale. (Servizio gestito in ATI:  Il Sentiero; Tertium Millennium, l’Opera di un Altro).

 I CAS – Centri di Accoglienza Straordinari –  sono ubicati in diversi comuni della provincia salernitana da Battipaglia a Centola, da Salerno a Morigerati, da Sanza a Sicignano degli Alburni.

I cittadini richiedenti protezione internazionale ospitati presso i CAS, provengono prevalentemente dal continente africano e in particolar modo da Nigeria, Gambia, Senegal, Mali, Niger, Burkina Faso, Ghana, Costa d’Avorio. Si registrano presenze anche dal Corno d’Africa e dall’Asia, specialmente dal Pakistan dal Bangladesh. I migranti ospitati nei CAS sono tutti richiedenti protezione internazionale. La loro richiesta di asilo viene esaminata dalla Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale presso la Prefettura di Salerno. In attesa del riconoscimento dello status di rifugiato o di altra forma di protezione, ricevono un permesso di soggiorno per motivi di asilo valido sei mesi. Avverso il diniego della commissione territoriale il richiedente asilo può presentare ricorso.

SBARCHI – La Cooperativa sociale Il Sentiero ha partecipato insieme alle cooperative sociali Tertium Millennium e l’Opera di un Altro e insieme ai Volontari della Caritas diocesana di Teggiano-Policastro, ai 22 sbarchi di migranti che nell’arco di 3 anni hanno interessato il porto di Salerno. Operatori e volontari hanno fornito assistenza materiale attraverso la distribuzione di vestiario e ciabatte e hanno garantito servizi di mediazione culturale e linguistica.

SCUOLA – Presso i CAS viene garantita la frequenza dei corsi di apprendimento della lingua italiana. Presso il CAS di Palinuro (Centola)  a marzo  2017,  19 migranti hanno conseguito l’attestato di livello A2 in seguito alla firma del protocollo d’Intesa tra gli enti gestori e il C.P.I.A. di Salerno che definisce il CAS di Palinuro quale sede distaccata di Vallo della Lucania.

FORMAZIONE– Sempre presso il CAS di Palinuro, nei primi mesi del 2016, è stato realizzato con la partecipazione di 20 ragazzi migranti un laboratorio di pizzaiolo. Un’attività che ha permesso ai migranti di acquisire nuove competenze utili ad un eventuale inserimento nel mondo del lavoro.

SPORT E TEATRO–  Il Sentiero è ente gestore insieme alle cooperative sociali Tertium Millennium e l’Opera di un Altro dei CAS di Sicignano degli Alburni e di Battipaglia. Due strutture di accoglienza accomunate dal fatto di ospitare la rosa dei 30 ragazzi protagonisti della squadra di calcio dei Black Lions. Una compagine che  iscritta  durante la scorsa stagione calcistica al campionato di Terza categoria, dopo aver vinto i Play Off, ha conquistato di diritto la Seconda Categoria per la stagione calcistica 2017/2018.

I Black Lions facenti capo alla ASD AC BLACK LIONS presieduta da Massimiliano Paglino, disputano le partite in casa presso il vicino campo “Paolino Via” di Buccino.

Tra le diverse attività di animazione e socializzazione, presso il CAS di Battipaglia, particolare significato ha la Compagnia  teatrale “Nero Invisibile”, diretta dal regista e drammaturgo Egidio Carbone.