La cooperativa sociale Il Sentiero è ente gestore dei progetti SPRAR (Sistema di Protezione per richiedenti asilo e rifugiati) www.sprar.it dei Comuni di Padula, Eboli, Pontecagnano Faiano, Roscigno, Santa Marina, Polla, Atena Lucana. Un percorso iniziato nel 2014 che ha visto a partire da quest’anno l’attuazione anche del progetto Sprar dell’Associazione dei Comuni di Bellosguardo-Sacco-Roccadaspide.

Lo Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati)è costituito dalla rete degli enti locali che accedendo al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo (FNPSA), realizzano progetti di cosiddetta accoglienza integrata. I beneficiari dei progetti SPRAR sono richiedenti protezione internazionale, rifugiati, titolari di protezione sussidiaria e umanitaria, nonché minori stranieri non accompagnati.

Ogni progetto Sprar mira ad interventi per l’inclusione sociale dei beneficiari , come la tutela legale, la tutela psico-socio sanitaria, la formazione professionale, i corsi per l’apprendimento della lingua italiana, l’attivazione dei tirocini formativi.

I progetti Sprar gestiti dalla Cooperativa Il Sentiero prevedono posti per categorie ordinarie ( singoli adulti o nuclei familiari) e per MSNA (Minori stranieri non accompagnati).

Tra le iniziative portate avanti nell’ambito delle attività sociali degli SPRAR, c’è il Progetto di intercultura che ha coinvolto i migranti beneficiari dello Sprar di Polla e gli studenti dell’Istituto Onnicomprensivo Statale. Un’iniziativa che ha consentito agli studenti di ascoltare le testimonianze dirette di giovani migranti provenienti dall’Africa e dall’Asia.

I migranti dello Sprar di Padula sono protagonisti del Progetto For Your Smile che prevede un laboratorio di sartoria sociale per la realizzazione di copricapo per le donne che in seguito a chemioterapia si ritrovano a vivere il trauma della perdita dei capelli.

Nel corso degli anni sono stati attivati tirocini formativi sia con le aziende del territorio che con i comuni di Padula, Polla e Roscigno per attività di manutenzione del verde pubblico.

Ogni anno, il 20 Giugno, in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato, indetta dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, la cooperativa Il Sentiero, in sinergia con gli altri enti gestori, le cooperative sociali Tertium Millennium www.cooptertium.it e l’Opera di un Altro www.operadiunaltro.it, mette in atto specifiche iniziative di sensibilizzazione sulla tematica delle migrazioni forzate.